• Silvia Santucci

Action painting: libero sfogo all'irrequietudine... anche nei bambini!

Aggiornato il: mar 27

L’action panting è uno stile di pittura nel quale il colore viene lanciato creando macchie sulla tela. Altre volte il colore è fatto colare dall'alto, usando una tecnica chiamata dripping, come era solito disegnare il famoso artista Jackson Pollock.


È una pittura in cui lo spazio non ha né centro né bordi: è il movimento stesso a definire gli spazi che diventano così astratti.


L'action painting diventa, quindi, per sua natura, uno stile di pittura molto indicato e amato dai bambini.


I principali motivi che vedono questo stile di pittura così vicino ai bambini sono legati al processo di conoscenza e sperimentazione del mondo interiore e circostante tipico dell'infanzia.


  1. Innanzitutto questa pittura è caratterizzata dal movimento, che coinvolge il piacere cinestetico del bambino. Durante questa attività pittorica infatti si può generare un movimento liberatorio in cui le emozioni più forti vissute o memorizzate nel corpo del bambino possono trovare una modalità di espressione.

  2. Come per altre attività pittoriche, al bambino è data la possibilità di lasciare traccia di sé, di restituire attraverso un segno la sua personale elaborazione dell’esperienza vissuta.

  3. Un terzo aspetto, che personalmente trovo molto interessante, è l’astrazione del segno. Questa caratteristica ci conduce a non giudicare l’opera del bambino, a stare al di là del bello o del brutto, e a osservare.



Così come lo Yoga ci insegna, evolvendo da giudici a spettatori, diamo la possibilità all'altro di sentirsi liberato. E in questo caso, il bambino si potrà esprimere sperimentando le sensazioni e per il semplice piacere di essere nel processo creativo.


Ti stai chiedendo come permettere di fare questa esperienza così liberatoria ai tuoi figli?


Ti propongo alcune possibilità per fasce di età.


18 mesi - 4 anni

Allestisci una parete e il pavimento con carta da pacco (o vecchie lenzuola bianche) e metti a disposizione dei bambini piatti con colori a dito (atossici) e lascia che siano loro ad esprimersi liberamente scegliendo colori e forme grafiche create dalle loro parti del corpo (mani, piedi..). In un secondo momento inserisci spugne o spaghi in modo da fargli sperimentare forme e tracce diverse. Per rendere ancora più esperienziale il gioco, puoi creare un sottofondo musicale con musiche a ritmi diversi


3 - 6 anni

Un'alternativa per i bambini più grandi è quello che noi chiamiamo "action painting con i piedi". Allestisci una parete con della carta e fai stendere i bambini con la schiena a terra. Chiedi loro di tenere le matite tra le dita dei piedi e di dare libero sfogo al loro disegno.


6 - 10 anni

Per i bambini in età scolare è molto divertente anche la versione "action painting pocket con biglie e palline rimbalzine". Prepara il coperchio di una scatola (ad esempio la scatola per scarpe di stivali da adulti che è bella spaziosa) e metti all’interno due biglie e una pallina rimbalzina con un po' di tempera. I bambini dovranno muovere il coperchio con dei movimenti scelti da loro e creare disegni meravigliosamente astratti. A volte, come alternativa, in questa fascia di età è utile proporre anche di camminare e muovere il coperchio richiamando un movimento consapevole.





Ed ora tocca a te, buon divertimento!

E se ti fa piacere, condividi con noi la tua esperienza scrivendola nei commenti qui sotto.