Imago Active Dreamwork: possiamo realizzare i nostri sogni attraverso i... sogni?

Aggiornamento: 7 set 2021

Nelle tradizioni di tutte le culture (orientali e occidentali) ai sogni sono affidati importanti ruoli di guida, di protezione, di creazione, di musa ispiratrice... Ricordando alcuni tra i principali testi della letteratura mondiale troviamo ad esempio che

  • nell’Iliade e nell’Odissea, gli Dèi guidano gli uomini verso i loro piani attraverso i sogni

  • nella Vita di Cesare di Svetonio, un incubo di Calpurnia, moglie di Cesare, preannunciava inutilmente la tragica fine che attendeva l'imperatore all'assemblea del Senato

  • nella Bibbia, è attraverso il sogno che Mosè prende la decisione di guidare il popolo eletto da Dio; sempre in sogno Giuseppe è rassicurato sulla verginità di Maria; e ancora in sogno sono anticipate le carestie bibliche;

  • nel Corano, le rivelazione che Maometto riceve sono tutte attraverso i sogni;

  • nel Visnu Purāna, è narrato come dal sogno di Brahma sono creati tutti gli universi;

  • nella Divina Commedia di Dante, è un sogno (reale o metaforico) che contrassegna l’inizio del viaggio;

  • nel 1600, Cartesio fu ispirato da tre lunghi sogni nell'elaborazione del “Discorso sul metodo”;

  • tra il 1600 e il 1800, la drammaticità di alcuni personaggi di Shakespeare, di Alfieri, di Manzoni e di Dostoevskij è creata attorno al sogno;

  • nel 1800, Kekule vide in sogno la struttura molecolare del benzene che poi rappresentò come importante scoperta;

  • nel 1900, Einstein fu ispirato da numerosi sogni nella definizione della Teoria della relatività.


Il potenziale nascosto dei sogni ha così stimolato la curiosità di numerosi scienziati e nei secoli la psicologia si è espressa più volte formalizzando metodi, tecniche e linee guida sull'interpretazione dei sogni e il loro utilizzo (per citare qualche riferimento famoso: Freud, Jung...).


Nella psicologia contemporanea, che fonda le sue basi su teorie quantistiche, il sogno assume un ruolo cruciale.


Abbiamo intervistato, su questo tema, Claudio Boccia, psicologo di riferimento per il Coaching Quantistico® in Italia e ideatore del metodo basato sui sogni Imago Active Dreamwork.



Come il sogno entra nella psicologia contemporanea?

Ad oggi si parla di psicologia quantistica, ovvero di un approccio multidisciplinare che integra la psicologia con modelli scientifici e conoscenze provenienti da numerose discipline quali ad esempio biologia, neuroscienze, fisica quantistica e filosofia. L’approccio si basa sui modelli teorici relativi al funzionamento della psiche umana e al funzionamento dei processi mentali (consci e inconsci) e bio-neurologici. In questo contesto il sogno rientra come strumento di accesso al proprio inconscio. E proprio per l'importanza che assume il sogno come "messaggero" sono state ideate numerose tecniche che consentono di vivere l'esperienza del sogno da svegli.


Quindi l'Imago Active Dreamwork è una di queste tecniche di psicologia quantistica?

Si, l'Imago Active Dreamwork è un lavoro esperienziale che consente di approcciare i sogni come strumento utile per realizzare i propri reali obiettivi e la propria felicità. In questa esperienza, con l’utilizzo di tecniche gestaltiche, si entra in contatto con i propri sogni e i loro simboli attraverso la rivisitazione di antiche processi sciamanici (Active Dreaming®) e l’utilizzo di immagini archetipiche (Imago Situazionale®).


In che cosa consiste esattamente il metodo Active Dreaming®?

L'Active Dreaming® è un metodo certificato dalla Robert Moss School e si fonda sulla consapevolezza che non abbiamo bisogno di andare a dormire per sognare. L'Active Dreaming® è un modo di essere pienamente di questo mondo pur mantenendo un contatto costante con un altro mondo, il mondo dietro le quinte, in cui si trovano la logica e lo scopo più profondi delle nostre vite.


Questo metodo ci impone di reclamare il nostro bambino interiore e il dono della spontaneità, del gioco e dell'immaginazione del bambino. Ci richiede di rivendicare il potere di nominare e definire il nostro progetto di vita. Ci invita a scoprire e seguire il percorso naturale delle nostre energie.

Tramite il suono del tamburo sciamanico, le persone sono condotte in uno stato di dormiveglia dal quale emergono spontaneamente i sogni dal proprio profondo. In questo stato, le persone riescono così ad accedere all'esperienza del sogno, vivendo consapevolmente le immagini e le sensazioni così da poter avviare un successivo lavoro di "decodifica" dei messaggi contenuti nel sogno.


E cos'è invece l'Imago Situazionale®?

È una tecnica sviluppata all’interno della mia ricerca di strumenti per il Counseling Quantistico, a partire dalle ricerche di Carl Jung su archetipi, sogno e meccanica quantistica.

L'Imago Situazionale® si ispira alla tecnica delle “foto-proiezioni”, che utilizza il meccanismo fenomenologico secondo cui il significato di qualsiasi foto è in primo luogo creato dall’osservatore durante il processo di percezione dell’immagine. L’atto di guardare qualsiasi immagine produce delle percezioni e reazioni che vengono proiettate dal mondo interiore della persona sulla realtà e determina così il senso che viene dato a ciò che si vede. Nelle tecniche gestaltiche di counseling ciò che va in figura non è tanto la foto in sé quanto piuttosto l’interfaccia meno tangibile tra una foto e il suo osservatore, lo “spazio” in cui ogni persona forma le proprie originali risposte a ciò che vede.

L'Imago Situazionale® integra tale tecnica con un meccanismo che si ispira alla ricerca junghiana sulla sincronicità e trae ispirazione dal principio quantistico di esclusione (elaborato dal premio Nobel Wolfgang Pauli nel 1925).


Per tornare alla domanda principe di questa intervista: possiamo realizzare i nostri sogni attraverso... i sogni?

Imparare a utilizzare il potere dei sogni ci conduce verso una comprensione più profonda della realtà che viviamo.


Il sogno ci permette di vivere per sincronicità e di ricevere eventi casuali e pop-up simbolici sulle nostre strade quotidiane come indizio di un ordine più profondo.


In questo modo possiamo comprendere che l'energia che portiamo e gli atteggiamenti che scegliamo hanno un effetto magnetico sul mondo che ci circonda, disegnando o respingendo incontri e circostanze.




Vuoi sperimentare dal vivo il potere dei sogni con percorsi di Imago Active Dreamwork? Apprendere tecniche del counseling quantistico e utilizzarle quotidianamente?

Guarda sul nostro catalogo quali workshop sono attivi o contattaci per organizzarne uno insieme!



26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti